Perché l’UFI è importante per tutti

Bambino piccolo che osserva una bottiglia di detersivo

 

Che cos’è un UFI?

Se i prodotti che acquisti contengono sostanze chimiche nocive, occorre conoscere il codice UFI.

Un codice UFI è un codice a sedici caratteri presente sulle etichette di determinati prodotti potenzialmente dannosi per la salute, che spaziano dai prodotti per la pulizia di uso domestico alle sostanze chimiche utilizzate in ambienti professionali o industriali.

UFI sta per identificatore unico di formula. Crea un collegamento tra il prodotto nel negozio locale e le informazioni sui suoi ingredienti e sulla sua tossicità, che sono state inviate ai centri antiveleni europei.

Il codice UFI contiene quattro blocchi di cifre e lettere, ciascuno separato da un trattino. Davanti al codice si trova sempre l’acronimo «UFI».

Dal 1º gennaio 2021 tutti i nuovi prodotti contenenti sostanze chimiche dannose per la salute e venduti ai consumatori dell’UE devono recare un codice UFI. Tuttavia, talvolta è ancora possibile trovare nei negozi locali prodotti senza codice UFI, in quanto le società hanno tempo fino all’inizio del 2025 per aggiungere tale codice ai prodotti già venduti nell’UE prima del 2021.

Perché è importante l’UFI?

Qualora tu o uno dei tuoi familiari siate esposti accidentalmente a un prodotto contenente sostanze chimiche nocive, nella maggior parte dei casi il primo punto di contatto è un centro antiveleno o il servizio sanitario di urgenza.

Sulla base delle statistiche raccolte presso i centri antiveleni europei, in circa il 40 % delle chiamate è difficile per il centro antiveleno identificare rapidamente e accuratamente il prodotto che ha causato l’incidente.

Pertanto, l’idea del codice UFI è semplice. Poiché l’UFI è collegato a informazioni sul prodotto, sui suoi usi, sui suoi ingredienti e sulla sua tossicità, il fatto di disporre del codice rende più facile e rapido per l’operatore del centro antiveleni consigliare a te o al tuo medico un eventuale trattamento corretto o la necessità di recarsi in ospedale.

 

 

Dove è presente l’UFI sull’etichetta?

Gli imballaggi si presentano in molte forme e dimensioni diverse, pertanto l’UFI non si trova sempre nello stesso punto dell’etichetta di ciascun prodotto. Tuttavia, l’UFI dovrebbe sempre essere chiaramente visibile sull’etichetta del prodotto accanto al suo nome o marchio commerciale o alle informazioni sui pericoli che includono, ad esempio, il simbolo di avvertenza e le indicazioni su come utilizzare il prodotto in modo sicuro.

L’UFI può anche figurare sul prodotto sotto forma di un’etichetta adesiva, ma in ogni caso non dovrebbe mai trovarsi sul fondo alla confezione.

Quali prodotti hanno un codice UFI?

Alcuni esempi di prodotti che possono includere un UFI sono:

  • adesivi, quali adesivi comuni o adesivi più specifici per rivestimenti murali o per pavimenti;
  • prodotti per la cura dell’aria dai deodoranti per ambienti alle candele profumate;
  • forniture per arti creative e artigianato, quali pitture a dito o per hobby;
  • prodotti per la pulizia e la manutenzione sia per gli spazi interni, come la cucina o il bagno, sia per gli spazi esterni come terrazze o sentieri in pietra. Altri prodotti specifici comprendono, ad esempio, quelli destinati alla pulizia di automobili e calzature;
  • detersivi per bucato, lavatrice o detersivi per lavastoviglie e ammorbidenti per tessuti;
  • miscele per sigarette elettroniche;
  • prodotti chimici per il giardino, quali fertilizzanti vegetali e pesticidi;
  • combustibili, quali liquidi accendigrill e combustibili per lampade; e
  • inchiostri e toner per stampanti.

Tuttavia, il codice UFI non è presente sulle etichette di cosmetici come le tinture per capelli, lo shampoo, lo spray per capelli o i prodotti farmaceutici, in quanto sono disciplinati da leggi diverse.